Acquedotti e fognature

ITEC opera nella progettazione di acquedotti e fognature del settore del Servizio Idrico Integrato (SII) garantendo ai Gestori d’Ambito lo sviluppo di tutte le fasi progettuali a partire dalla pianificazione (determinazione dei fabbisogni) e dalla programmazione (definizione in termini di tempi e costi delle infrastrutture necessarie), fino alla progettazione esecutiva.

Il progetto, quando necessario, comprende la modellazione della rete idrica e l’analisi dei fenomeni di moto vario (colpo d’ariete).

Le scelte progettuali sono improntate al rispetto della sostenibilità ambientale in funzione del sito dove si deve eseguire l’intervento, della tipologia dei materiali utilizzati e delle modalità di esecuzione dei lavori (cantierizzazione). Per la scelta dei materiali si terrà conto della carbon footprint che stima le emissioni di gas serra, misurate in tonnellate di CO2 equivalente, emesse durante la produzione di un prodotto e dalla water footprint che, analogamente alla precedente “impronta”, individua il consumo d’acqua per la produzione del prodotto.

Dell’intervento vengono definite anche le fasi di cantierizzazione studiate per minimizzare l’impatto sull’ambiente e sul tessuto urbano circostante.

Le considerazioni relative agli aspetti ambientali sono sintetizzate nel POA (Piano Operativo Ambientale).

Sostenibilità ambientale

Nella logica della sostenibilità ambientale, nel caso di reti, si inserisce il ricorso a tecniche di posa delle condotte di tipo No Dig (trenchless technology). Nel caso di impianti di trattamento delle acque ITEC ricorre alle più recenti tecnologie quali MBBR (Moving Bed Biofilm Reactor), MBR (Membrane Bio Reactor) e Osmosi Inversa (RO) in grado di garantire il massimo beneficio ambientale.